Post

La mia idea digitale

Immagine
L'idea di trasferire online tutta la mia biblioteca sta per realizzarsi dopo un lungo percorso di esperienza fatto nell'ultimo ventennio. Ormai siamo tutti ogni giorno sempre più digitali che cartacei. E' vero ogni mattina mi reco ancora all'edicola per prendere la mia razione di carta stampata. Alessandro si meraviglia e mi chiede come possa fare io a leggere ancora in cartaceo. Lui, anche e sopratutto a causa del suo lavoro, comunica quasi soltanto in digitale. Nella sua azienda, la SpringerHealthcare, di carta se ne vede ben poca. 
Il fatto è che sin da quando lasciai l'insegnamento attivo e dopo di essermi iscritto ad un corso online tenuto dalla Università di Londra, con il conseguimento del relativo diploma nel mese di novembre dell'anno 2002, posso dire tranquillamente di essere diventato più digitale che cartaceo. Ho detto "realizzare" questo progetto di biblioteca digitale. Ma credo che sia la parola sbagliata, legata com'è al pensiero di …

Come non invecchiare nel futuro

Immagine
Leggere il futuro, non ignorando il presente, senza dimenticare il passato. Ci sono alcuni punti fermi per saper bene affrontare e risolvere i problemi che affliggono la nostra società contemporanea. Intendo parlare in questo post dell'apprendimento online, un maniera nuova e diversa, con la quale i media moderni sono in grado di gestire quelle attitudini che Dante chiamava "virtute e canoscenza". 
La piattaforma futurelearn offre da diversi anni questa possibilità a milioni di studenti di ogni età, colore, cultura o religione, in maniera semplice e del tutto gratuita. Unica condizione la conoscenza della lingua inglese, con una mente nuova e disponibile alla nuova realtà digitale. L'apertura mentale è appunto la premessa necessaria a che sia possibile fare dello studio di qualsiasi materia o disciplina un percorso di conoscenza aperto, libero e condivisibile, dando vita ad approfondimenti in superficie e in verticale, in audio e in video, con discussioni e condivisio…

Review: The Internet for writers

Immagine
The Internet for writers by Nick Daws
My rating: 4 of 5 stars

Comprai questo volume nel lontano 28 marzo dell'anno del Signore 2000. Sul frontespizio interno scrissi una citazione riferita ad un giocatore di baseball americano Vernon Law: "L'esperienza è una maestra terribile perchè ti mette prima alla prova e poi ti fa la lezione" (Experience is a hard teacher because she gives the test first, the lesson afterwards). Il vecchio, antico dilemma, prima la pratica e poi la teoria, o viceversa?

Personalmente, la mia esperienza, all'età in cui mi ritrovo, mi dice chiaramente che "practice makes perfect". Fui un cattivo studente nella scuola italiana perchè rifiutavo le teorie, le regole, le imposizioni, gli schemi precostituiti, i dogmi, le pedisseque, monotone ripetizioni. Mi è costata cara questa "esperienza", maestra difficile e anche cattiva, ha ragione Vernon. Ma non me ne pento. Tutto questo "cappello" per dire che Internet, a dis…

Che cos'è un nome?

Immagine
"What’s in a name?", si chiede Giulietta nella famosa scena del balcone. Lei si interroga sulla sua identità e su quella di Romeo: la rivalità tra le loro due famiglie. Basta cambiare nome, o non dirlo, e tutto cambia. Proprio così. Le parole, tra le tante qualità che posseggono, hanno pure quella dell'assenza o del silenzio. Parole dette o non dette, tante, molte, infinite ne usiamo ogni giorno, in ogni momento della nostra vita, in tutte le lingue, in tutti i sensi. 
Quando nei giorni scorsi, mentre ero in un forum in rete, improvvisamente è passata la notizia della scomparsa del linguista Tullio De Mauro, improvvisamente, sono apparse sulla bacheca dei ricordi della mia mente una parola che un tempo fu un incubo e che, ora, in quello stesso momento, ha concorso a diluire, dilatandola ed ingrandendola: glottologia. Glottologia I oppure glottologia II? Non ricordo bene, si tratta di oltre mezzo secolo fa. 
Sembra ieri, si dice in genere, ricordando le cose del passato e s…

Review: Ageladas

Immagine
Ageladas by Gerry Carillo
My rating: 4 of 5 stars

"Gerry Carillo è un ragazzo di diciassette anni. Anche Rimbaud scrisse i suoi poemi a quell'età. Forse gli piacerebbero questi versi scritti dal suo coetaneo nato e vivente non a Charleville ma in un luogo dello sterminato entroterra campano. Perchè Gerry Carillo scrive per "illuminazioni", per accumulo di "illuminazioni" (che è poi la stessa cosa) ...."
---
Cosi si esprime Luigi Compagnone nella presentazione di 22 "epifanie" poetiche, pubblicate oltre trentadue anni fa, in questo libretto conservato con affetto pieno di ricordi dalla sua insegnante di lingua e letteratura inglese. Nella dedica l'autore, che ha fatto poi una brillante carriera universitaria, la ringrazia per "averlo sopportato per quattro lunghi anni".

Nel raccogliere questo ricordo cartaceo e trasferirlo online mi piace osservare che, come conclude nella sua breve presentazione Compagnone, queste "illumi…

Review: La gioia di pensare: Elogio di un'arte dimenticata

Immagine
La gioia di pensare: Elogio di un'arte dimenticata by Vittorino Andreoli
My rating: 4 of 5 stars

Questo ennesimo libro del prof. Vittorino Andreoli, uno dei maggiori psichiatri italiani, si caratterizza in maniera chiaramente pessimistica, nonostante il suo titolo. Può sembrare un paradosso, ma a mio modesto parere, il professore lo sa bene, la passione di scrivere è tutt’altro che gioiosa. La gioia di vivere, quella di scrivere, la fatica di crescere, l’elogio dell’errore, l’identità dell’uomo, i segreti della sua mente, lo psichiatra e il suo paziente, i nostri lati oscuri, i dialoghi nel cimitero, il matto inventato, il linguaggio della follia … Potrei continuare all’infinito, tanti sono i suoi libri su questi argomenti, con questi titoli. Tutti rinchiusi tra malinconia e fantasia, scienza e coscienza, amore e psiche, matti e preti. Quest’ultimo, sulla scrittura intesa come gioia, proprio non me l’aspettavo.

“Pensieri indignati, pensieri arrabbiati, pensieri spettinati, pensier…

Review: Il Mio Blog Perfetto: Guida pratica per creare un blog di successo con WordPress

Immagine
Il Mio Blog Perfetto: Guida pratica per creare un blog di successo con WordPress by Filippo Calabrese
My rating: 4 of 5 stars

Non tutti sanno navigare in maniera corretta. Non mi riferisco alla navigazione in mare, a stento so tenermi a galla in acqua. Mi riferisco alla navigazione in Rete, un mare incognito sempre più grande e sconosciuto. Il post che segue ha per scopo alcuni consigli per godere al meglio dei vantaggi che offre una navigazione in Rete, ed in particolare nel mio blog. Premesso che in Rete tutto avviene e cambia velocemente, quello che vale oggi potrà non essere utile e valido appena domani, è bene che chi decide di farsi navigatore conosca i rischi ed i vantaggi a cui va incontro.

La Rete è fatta da tanti piccoli "pezzi" tenuti insieme non si sa bene come e sarebbe troppo lungo parlarne. Ogni "pezzo" è un mondo a sé, vive per se stesso, nella misura in cui interagisce con gli altri "pezzi". Essi aumentano continuamente, crescono a dismi…

Review: Harvard Business Review 95

Immagine
Harvard Business Review 95 by Adi Ignatius
My rating: 4 of 5 stars

Non sono un economista, non mi intendo affatto di economia, eppure ho creduto opportuno inserire qui su GR, questo numero di una importante ed affermata rivista economica che porta il nome di una prestigiosa università. La ragione è dovuta al fatto che sono un dinosauro, figlio di un tipografo post-gutenberghiano del secolo e del millennio scorsi, non mi stancherò mai di scriverlo per affermare l'evoluzione della specie.

Mi piace occuparmi dei nuovi media e della editoria in genere e delle sue trasformazioni in atto, alla luce del grande dibattito in corso tra mondo cartaceo e realtà digitale. Questa rivista è stata sempre considerata un mensile molto autorevole e all'avanguardia, per un pubblico di operatori economici di grande impresa a livello mondiale. Con il primo numero di questo anno la casa editrice ha deciso di farla diventare bimestrale. Un chiaro segnale che a mio modesto parere va letto alla luce g…

Review: The Book of Questions

Immagine
The Book of Questions by Pablo Neruda
My rating: 5 of 5 stars

Ho tra le mani questo libretto di poche pagine. Contiene domande articolate in 74 brevi poesie. L’autore non è un poeta o uno scrittore qualunque, bensì un grande artista che nella sua vita assorbì molte filosofie, diverse dottrine politiche e religiose. Egli sviluppò la sua creatività, attraversando tutta una vasta gamma di esperienze in forma di voci e stili diversi, nel tentativo di dare una risposta alle innumerevoli domande che il suo istinto artistico gli suggeriva. Queste sono contenute in un numero di 320, ma in effetti queste stesse domande possono essere infinite in quanto chi legge queste poesie ne genera a sua volta, altre.

Poco prima di passare a miglior vita, nel mese di settembre del 1973, Pablo Neruda ultimò la stesura di questo libro. Intese “visitare”, per così dire, quel profondo “pozzo dell’eternità interiore” che ogni essere umano porta con sè. Ma, mentre il comune mortale vive prigioniero della quotid…

Review: Il legno storto dell'umanità: Capitoli della storia delle idee

Immagine
Il legno storto dell'umanità: Capitoli della storia delle idee by Isaiah Berlin
My rating: 5 of 5 stars

Ho avuto più problemi a scegliere le giuste etichette/tag a questo libro che a leggerlo. Scorrendo il lungo thread di commenti e recensioni, in tutte le lingue, mi sono reso conto di quanto variegato sia l'orizzonte umano nei suoi punti di vista. L'uomo quando pensa su se stesso rende sempre le cose più complicate di quanto esse non siano. Basta rileggersi alcuni passi della letteratura sapienziale biblica, Siracide, Qoehelet, Proverbi ... per rendersi conto di quanto non possa essere raddrizzabile quel "legno storto" a cui si riferisce Kant. Badate bene, non intendo dire che la chiave della soluzione sia in quelle letture. Dico soltanto che se l'inizio fu un "mistero" (Qoehlet lo chiama "hebel"- "nebbia") cercare di risolverlo è come falciare la nebbia. Ma, allora, direte voi Kant è un fesso a porsi una domanda del genere e B…

Review: La dieta della longevità: Dallo scienziato che ha rivoluzionato la ricerca su staminali e invecchiamento, la Dieta mima-digiuno per vivere sani fino a 110 anni

Immagine
La dieta della longevità: Dallo scienziato che ha rivoluzionato la ricerca su staminali e invecchiamento, la Dieta mima-digiuno per vivere sani fino a 110 anni by Valter Longo
My rating: 3 of 5 stars

"Campa cavallo che l'erba cresce" - questo modo di dire mi è venuto in mente mentre leggevo il libro. Avevo letto una recensione sul giornale e mi ero convinto che, dinosauro come sono, avevo diritto anche io a raggiungere gli obiettivi che l'autore si prefigge per chi legge il suo volume. Senza mettere in dubbio il suo lavoro, non ne avrei le capacità e il tempo, penso che tra tutte queste ricette e contro ricette, elenchi e sotto elenchi, schemi e contro schemi, mi sono sentito quel cavallo che non mangia e aspetta che l'erba cresce ... Gli dò tre stelle per l'impegno profuso nel suo lavoro e prometto di mangiare come ho sempre fatto senza mai smettere di guardare l'erba che cresce ...

View all my reviews

Review: Nel guscio

Immagine
Nel guscio by Ian McEwan
My rating: 5 of 5 stars

Una donna, Trudy, suo marito John Cairncross, editore e poeta, e l'amante di lei, Claude, agente immobiliare senza troppi scrupoli. Un triangolo destinato a concludersi nel sangue quando Trudy e Claude decidono di uccidere John, per impadronirsi della sua prestigiosa e decadente casa di famiglia. L'unico testimone del loro crimine è il narratore della storia, il bambino che Trudy sta per mettere al mondo; che non può vedere eppure è in grado di sentire ogni cosa. Attraverso le sue sensazioni, le sue ipotesi e i suoi dubbi scopriamo che Claude è il fratello di John; comprendiamo i dettagli del delitto e soprattutto i passi falsi dei due complici. Perché anche il crimine che sembra perfetto rivela qualche crepa. E sarà proprio quel testimone improbabile che, come un detective o un novello Amleto, si farà giustizia facendo emergere il dettaglio che incastra gli assassini.
---
Un libro che si legge come un giallo, un "thriller…

Review: L'oggetto libro. Arte della stampa, mercato e collezionismo

Immagine
L'oggetto libro. Arte della stampa, mercato e collezionismo by Sylvestre Bonnard
My rating: 5 of 5 stars

Arte della stampa, mercato e collezionismo

Per bibliofili e bibliomani.

Chi-cosa-dove-quando-perchè. Ho lanciato un sondaggio su queste cinque costanti-variabili, o variabili-costanti, fa lo stesso, su quale sia la più importante, sia che la si riferisca ad un libro che alla vita di un uomo. Mi spiego: io penso che ogni uomo sia riportabile ad un libro o, quanto meno, la sua vita sia simile a quella di un libro. Non a caso ho scelto come sottotitolo di un blog sulla bibliomania il motto “ogni uomo è un libro”. Se, quindi, ogni uomo è un libro, è necessario che di un libro abbia i dovuti riferimenti di lettura: chi-cosa-dove-quando-perché, per l’appunto. E’ ovvio che la sequenza delle costanti-variabili, o variabili-costanti, può essere diversa da quella che ho scelto io. C’è chi preferisce dare la precedenza al “cosa”, chi preferisce partire direttamente dal “perché” e via disc…

Review: La Terra dei Sarrasti

Immagine
La Terra dei Sarrasti by Marisa De' Spagnolis
My rating: 5 of 5 stars

Questo libro è molto importante perchè racchiude diversi "tag" che caratterizzano la mia biblioteca online qui su GoodReads. Le etichette infatti sono: arte, bellezza, bibliomania, luoghi, paesaggio, saggistica, storia, e ovviamente anche "Valle dei Sarrasti". Tutti quei libri della mia biblioteca che in qualche modo, per autori, per argomento o per altro si riferiscono a questi luoghi e a quella che fu la valle abitata da quelle antiche genti chiamate Sarrasti, verranno segnalati e quindi raggruppati sotto questa etichetta.

Si crea così uno scaffale sul quale chi legge ritroverà libri, autori, argomenti ed occasioni di persone, eventi, storie, scritture, pensieri e riflessioni legati a questa realtà. Una lettura attenta e mirata di questo libro sarà perciò essenziale per chi vuole davvero conoscere la storia di questo antico territorio. Un itinerario che abbraccia diversi paesi, culture, re…

Il palcoscenico della lettura del mondo

Immagine
Certo che avere sedici libri in lettura contemporaneamente pare impossibile. Eppure, catalogando, catalogando i libri da cartacei a online su GoodReads, ne scopri sempre qualcuno che hai letto e vuoi rileggere, altri che non hai mai aperto, nè capito, oppure che vuoi approfondire, magari scriverci su qualcosa, proporlo a qualche amico, vedere cosa ne dicono gli altri. Insomma, volumi tanto diversi tra di loro che mi sembra impossibile affrontarli tutti. 
Li tengo da diversi giorni sulla scrivania, di fianco al mio pc. Li guardo e penso a come conciliare l'epistemologia che scrisse la buonanima di mio cugino Michele Gallo (Lino) su Karl Popper, oppure scorro le pagine di una grammatica di greco antico in inglese moderno. Che dire poi di quello in cui si parla della lingue cinese che fa riferimento ad un miliardo di voci parlanti. Non manca poi uno degli ultimi che mi è capitato di scovare in ebook sulla mia mania, anzi sulla bibliomania. 
Parla, appunto, di uno scaffale infinito, que…

Review: La carità che uccide: Come gli aiuti dell'Occidente stanno devastando il Terzo mondo

Immagine
La carità che uccide: Come gli aiuti dell'Occidente stanno devastando il Terzo mondo by Dambisa Moyo
My rating: 4 of 5 stars

"Dai un pesce a un uomo e lo nutrirai per un giorno; insegnagli a pescare e lo nutrirai per tutta la vita." Lo ha detto Confucio qualche millennio fa. E, infatti, l'autrice di questo interessante e documentato libro lo conferma. Ecco cosa dice dei Cinesi e di cosa hanno fatto, o stanno facendo in Africa:

"Ma invece di conquistare l’Africa con la canna del fucile, la Cina sta usando la leva del denaro. Secondo le sue stesse statistiche, a fronte dei 20 milioni di dollari investiti in Africa nel 1975, nel 2004 ne ha investiti 900, sui 15 miliardi complessivi ricevuti dal continente. Strade in Etiopia, oleodotti in Sudan, ferrovie in Nigeria, energia elettrica in Ghana… sono solo una parte del fiume di progetti miliardari con cui la Cina ha inondato l’Africa negli ultimi cinque anni, e ognuno è parte di un piano ben orchestrato ..…

Lettera nella nuvola digitale

Immagine
Un tempo non lontano si scrivevano lettere nella bottiglia, messaggi lanciati in mare in cerca di un lettore sconosciuto che aprisse le porte della solitudine di qualcuno che era solo con se stesso. Oggi tutti scriviamo gli stessi messaggi spedendoli online nella speranza che vengano raccolti. Sui social, sui blog, nei forum ognuno di noi crede di ritrovare se non gli altri, almeno se stesso. Magari ci si scrive anche un libro su, con tanti, infiniti documenti, per provare a se stesso e agli altri di essere stato in vita e di non essere vissuto invano.
Perchè scrivo questa lettera in forma di post e la metto in rete? Non lo so. Perchè proprio oggi e in questo modo? L’ho costruita nella mia mente da tempo, esattamente da quando ho deciso di trasferire i miei libri sulla nuvola di Internet, nello spazio che mi mette a disposizione GoodReads, il portale-libreria più grande del mondo. Dovevo scriverla ma non mi decidevo a farlo. L’ho fatto appunto oggi, un giorno qualunque, per caso, come …

Review: La versione di Barney

Immagine
La versione di Barney by Mordecai Richler
My rating: 5 of 5 stars

Quando lo scrittore di origini ebraiche Mordecai Richler muore a settanta anni nel suo grande paese, il Canada, ha alle spalle una lunga carriera di giornalista, opinionista, scrittore. Ha scritto romanzi, saggi, articoli, libri per bambini, insomma è diventato un intellettuale, uno di quelli più scomodi nel panorama culturale del Canada.

Questo suo libro esce nel 1997 ed ha un grande successo sopratutto a causa delle moltissime polemiche che suscita il suo protagonista, per il suo atteggiamento controcorrente ed irriverente nei confronti di diversi argomenti. Donne, omosessuali, ebrei, intellettuali, televisione, cinema, letteratura, miti e mitologie, sesso, usi e costumi, abbigliamento. Insomma, non gli sfugge alcun argomento sul quale esprime il proprio pensiero sempre secondo la sua versione.

Insomma si comporta come un vero e proprio orso. Da questa situazione nasce il titolo del libro diventato poi un …

Review: L'esperienza industriale sarnese tra due secoli

Immagine
L'esperienza industriale sarnese tra due secoli by Gaetano Ferrentino
My rating: 5 of 5 stars

Gaetano Ferrentino ha pubblicato un prezioso libretto di microstoria sulla esperienza industriale sarnese tra due secoli. Un altro “frammento” che si aggiunge ad un altro suo precedente sull’Ottocento Sarnese di cui mi occupai sul mio blog. Questa volta lo scrittore passa in rassegna l’esperienza industriale della città di Sarno tra i due ultimi secoli. In meno di cento pagine, con una prefazione di Elsa Franco, l’avv. Ferrentino, giovane esponente politico dell’attuale amministrazione comunale, presieduta da Giuseppe Canfora, e suo stretto collaboratore nelle vesti di apprezzato Vice, passa in rapida rassegna quella che fu la realtà di questa antica città dei Sarrasti.

Ho scritto “fu”, perchè se la confrontiamo con quella attuale, sentiamo tutti una stretta al cuore. Non intendo qui fare polemica, sono le leggi che regolano la ruota del tempo, oppure come direbbero gli studiosi di stori…

Si fa presto a dire Sinistra ...

Immagine
Non so come mi ritrovo questo libro nella mia biblioteca. Risale al secolo e al millennio trascorsi. Tratta di "politica pura", quella che si faceva a quei tempi. Confesso di non essere mai stato in grado di praticarla, avevo ben altro da fare, occupato a "vivere" com'ero, vale a dire a risolvere problemi legati a quella realtà che, in varie occasioni, ed anche in questa sede, ho chiamato "terragna concretezza" esistenziale. 
Leggo dalla pattina del libro che l'autore Salvatore Rea è uno scrittore giornalista nato a Nola, collaboratore del famoso giornale "Il Mondo" di Mario Pannunzio. Forse la vicinanza di Nola mi porta a pensare che, con alcuni amici mi sono avventurato da quelle parti per la presentazione del libro. Oppure, qui, a Sarno, in una possibile visita, una delle tante, che il protagonista del libro ha avuto modo di fare nella sua lunghissima vita politica. 
Sono felice che Ciriaco De Mita sia ancora in vita, un vero "dino…